(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

Il Movimento 5 Stelle di Seste chiede un Consiglio Comunale ad hoc su "CAP e CORE" e critica l'ostruzionismo del sindaco e della maggioranza

Share

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato che segue

Il moderno Don Rodrigo/Di Stefano, signorotto di Sesto, e la sua maggioranza di "bravi" consiglieri vogliono impedire che si celebri il Consiglio Comunale da noi appositamente e nuovamente richiesto sul tema CAP/CORE e, in maniera anche assai goffa, mettono in campo qualsiasi tipo di ostruzionismo. Siamo molto determinati a che questa pubblica assemblea si celebri e siamo ricorsi al Prefetto per vedere riconosciuto il diritto delle minoranze e della cittadinanza a poter manifestare il proprio dissenso alla realizzazione di un opera che mette a rischio la salute dei sestesi, giocando sull'equivoco della chiusura del vecchio inceneritore. Abbiamo iniziato da settimane con banchetti informativi e consultivi rispetto alla situazione e vorremmo che si arrivasse al punto di ascoltare il volere della popolazione sulla realizzazione di un opera calata dall' alto e di cui la maggior parte dei cittadini non sa nulla. Non è la prima volta che richiamiamo l'attenzione prefettizia e abbiamo l'impressione che non sarà l'ultima visto il fastidio che la maggioranza mostra verso il confronto democratico. Politica dei "due pesi e due misure" ormai estesa a tutti i fronti.

(Movimento 5 Stelle Sesto San Giovanni - Gruppo Consiliare M5S Sesto San Giovanni - Vincenzo Di Cristo e Serena Franciosi)

Leggi tutte le notizie su "Sesto San Giovanni"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 10 Marzo 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.